ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI IMPRESE: LA CASSAZIONE SULL’IPOTESI DI FALLIMENTO DELLA SOCIETÀ MANDANTE

Con ordinanza n. 34116 del 19 dicembre 2019, la Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione ha deciso in merito alla sorte dei crediti di una società fallita che, prima della dichiarazione di fallimento, aveva fatto parte di un’Associazione Temporanea di Imprese in qualità di mandante.
Leggi tutto

CAOS SUBAPPALTO: LA NUOVA COMPLESSA FISIONOMIA DELL’ISTITUTO DOPO LE RECENTI PRONUNCE DELLA CORTE DI GIUSTIZIA UE

Una nuova censura da parte dei Giudici europei; per l’istituto del subappalto, dunque per operatori e Professionisti che si trovano a dover interpretare correttamente la relativa disciplina, aumentano le incertezze e i dubbi applicativi.
Leggi tutto

IL COSTO DELLA MANODOPERA, LE TABELLE MINISTERIALI DI CUI ALL’ARTICOLO 23, COMMA 16, D.LGS. N. 50/2016 E IL GIUDIZIO DI ANOMALIA DELL’OFFERTA

Con la sentenza n. 13665 del 28 novembre 2019, il TAR Lazio ha definito il rapporto sussistente tra le tabelle ministeriali di cui all’articolo 23, comma 16, D.Lgs. n. 50/2016 e l’eventuale giudizio di anomalia dell’offerta presentata in sede di gara.
Leggi tutto

REGOLARIZZAZIONE FISCALE SUCCESSIVA ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA: IL CONSIGLIO DI STATO CONFERMA L’ESCLUSIONE

La V Sezione del Consiglio di Stato, con Sentenza del 28.10.2019, n. 7386 ha confermato l’orientamento secondo cui l’adesione alla definizione agevolata dei carichi fiscali (c.d. rottamazione), successivamente alla data di presentazione della domanda di partecipazione, anche se a quel tempo erano ancora pendenti i termini per l’adesione, comporta, comunque, l’esclusione dell’operatore economico dalla procedura di gara.
Leggi tutto

APPALTI SOTTO SOGLIA, PROCEDURE A INVITI E TUTELA DELLA CONCORRENZA: ECCO LE INDICAZIONI DEL CONSIGLIO DI STATO

Favor partecipationis, parità di trattamento degli operatori economici, trasparenza ed efficienza amministrativa: in materia di appalti pubblici, molti – e potenzialmente contrastanti – sono i principi che vengono in rilievo. A fare chiarezza sulle modalità operative che consentono il loro opportuno bilanciamento è intervenuto il Consiglio di Stato, Sezione V, con la sentenza n. 6160/2019 (depositata il 12 settembre 2019), resa sul tema delle procedure negoziate negli affidamenti sotto soglia.
Leggi tutto

PROCEDURE SELETTIVE PUBBLICHE E ALGORITMI: LE INDICAZIONI DEL TAR EMILIA ROMAGNA IN TEMA DI CALCOLO DELLE SOGLIE DI ANOMALIA

Nella recente sentenza n.765, resa dal T.A.R. Emilia Romagna, sede di Bologna, Sezione I, lo scorso 8.10.19, è stato dichiarato infondato il ricorso promosso avverso un provvedimento di aggiudicazione di una gara svolta con modalità esclusivamente telematiche, il cui algoritmo utilizzato per calcolare la soglia di anomalia delle offerte era stato modificato dalla Stazione appaltante in corso di gara.
Leggi tutto

LO SBLOCCA CANTIERI E L’ABOLIZIONE DEL RITO SUPERACCELERATO

L’art. 204 del d.lgs. 50/2016 ha introdotto ai commi 2-bis e 6-bis dell’art. 120 un rito nuovo, il rito superaccelerato per le controversie in tema di ammissioni ed esclusioni. Indubbiamente la novità più importante e più innovativa introdotta dall’art. 204 d.lgs. n. 50/2016, perché incide sui principi cardine del processo, è quella che prevede l’immediata impugnazione dell’ammissione dei concorrenti alla gara, anche perché ad una sempre maggiore concentrazione dei termini di svolgimento dei processi e di loro definizione il legislatore ci aveva ormai abituati, e non solo nel settore degli appalti pubblici.
Leggi tutto