skip to Main Content

L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI PRELAZIONE NEL PROJECT FINANCING DA PARTE DEL CONCORRENTE/PROMOTORE ESCLUSO DALLA GARA

Con la sentenza n. 1005 del 10.02.2020, la Quinta Sezione del Consiglio di Stato si pronuncia, nell’ambito di un project financing, sulla possibilità, da parte dell’operatore economico che ha promosso il progetto di pubblico interesse posto a base di gara ma che è stato escluso dalla stessa per non aver raggiunto il punteggio minimo richiesto nell’esame dell’offerta tecnica, di esercitare il diritto di prelazione.
LEGGI DI PIÙ

LA RIPRESA DEL MERCATO DEL PROJECT FINANCING: LE POTENZIALITÀ DELLA METODOLOGIA BIM PER IL SUPERAMENTO DELLE CRITICITÀ DEL SETTORE

I dati del Rapporto 2017 sul Partenariato Pubblico Privato (“PPP”) in Italia, realizzato da Cresme Europa Servizi attraverso l’Osservatorio Nazionale del Partenariato Pubblico-Privato, conferma che il PPP rappresenta in Italia una quota importante e stabile del mercato dei lavori pubblici e dei servizi.
LEGGI DI PIÙ

LE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME ALLA LUCE DELLA DIRETTIVA BOLKESTEIN: UN ISTITUTO DAI CONFINI INCERTI ED IN CONTINUA EVOLUZIONE

Con l’approssimarsi della nuova stagione balneare e tenuto conto dei contrasti esistenti tra la normativa nazionale e comunitaria, le concessioni demaniali marittime, con specifico riguardo alla finalità turistico- ricreativa, tornano ad essere senza dubbio uno degli argomenti maggiormente dibattuti e controversi del settore del diritto amministrativo. Con particolare riferimento alle modalità di assegnazione ed alle possibilità giuridiche di rinnovo delle stesse, il presente contributo cercherà di porre in luce gli aspetti più interessanti e discussi in dottrina e giurisprudenza, tentando di fornire una lettura ragionata delle diverse posizioni registratesi. Dopo un sintetico inquadramento dogmatico di carattere generale sia a livello europeo che nazionale, si passeranno in rassegna i diversi orientamenti accolti dai giudici amministrativi e, in ultimo, si tenteranno di fornire alcune prospettive e soluzioni.
LEGGI DI PIÙ

L’ANAC INTEGRA LE INDICAZIONI FORNITE IN TEMA DI COMUNICAZIONE DELLE VARIANTI EX ART. 37, COMMA 1 DELLA LEGGE N.114/2014

Comunicato ANAC del 17.02.2016 pubblicato il 3 marzo 2016   Con comunicato del 17 febbraio 2016, pubblicato il 3 marzo 2016, il Presidente dell’ANAC ha adottato le “indicazioni sull’applicazione dell’art. 37, D.L. 24 giugno 2014, n. 90 convertito in legge…

LEGGI DI PIÙ

PROROGA AUTOMATICA DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME AL VAGLIO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA: VERSO UNA VALUTAZIONE CASO PER CASO?

Attualmente circa 30 mila imprese balneari italiane operano su arenile del demanio in regime di proroga delle concessioni di cui godono fino al 31 dicembre 2020, in virtù della proroga automatica sancita dal Legislatore nazionale con l’art. 1, comma 18,…

LEGGI DI PIÙ

CONCESSIONI RELATIVE AD ARENILE E AREA MARINA: ACCORDI DI PROGRAMMA E CLAUSOLE DI ACCORDI TRANSATTIVI NON VALGONO A DEROGARE AGLI OBBLIGHI DI RIPRISTINO AMBIENTALE RICADENTI SUL CONCESSIONARIO DELL’AREA

Cons. St., V^, 23 settembre 2015, n. 4466 Tramite la pronuncia in esame, il Consiglio di Stato è intervenuto sulla questione afferente le operazioni di bonifica e ripristino ambientale nella zona ex Italsider di Bagnoli. Il Collegio ha chiarito, innanzitutto,…

LEGGI DI PIÙ
Back To Top
×Close search
Cerca