vai al contenuto principale

Nuova pronuncia della Giustizia Amministrativa sull’obbligatorietà della proroga dei termini in caso di inefficienza della piattaforma telematica di gara

In caso di inefficienza della piattaforma telematica di gara la nuova pronuncia della Giustizia Amministrativa sull’obbligatorietà della proroga dei termini.

A cura di Daniele Bracci,  Simona Gualtieri

piattaforma

Abstract

Nuova importante pronuncia giurisdizionale del TAR Sicilia, sede di Palermo, sulla proroga dei termini per la presentazione dell’offerta in favore dell’operatore economico che non abbia potuto completare l’invio della domanda di partecipazione alla procedura di gara per un errore nell’architettura della piattaforma di gara.

LEGGI DI PIÙ

OPERE DI URBANIZZAZIONE A SCOMPUTO, PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E CONTROLLI DA PARTE DI ROMA CAPITALE. LE CRITICITÀ EVIDENZIATE DALL’ANAC.

OPERE DI URBANIZZAZIONE A SCOMPUTO, PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E CONTROLLI DA PARTE DI ROMA CAPITALE. LE CRITICITÀ EVIDENZIATE DALL’ANAC.   Avv. Daniele Bracci, Avv. Luca D’Agostino   ***   È notizia dello scorso 5 giugno l’avvenuta pubblicazione sul sito dell’ANAC…

LEGGI DI PIÙ

L’Impatto del nuovo CCNL di categoria

Servizi di vigilanza: il TAR Campania afferma l’applicabilità dell’istituto della variante contrattuale ai fini del riequilibrio del contratto di appalto conseguente all’approvazione del nuovo CCNL di categoria. 

A cura degli Avv. Daniele Bracci, Giulia Cerrelli

Il TAR Campania con la recente sentenza n. 3735:2024, emessa il 13 giugno 2024, pronuncia molto significativa per il settore dei servizi, ha affermato l’applicabilità delle disposizioni in tema di modifica del contratto di appalto di cui all’art. 106 del D.Lgs. 50/2016 (oggi art. 120 D.Lgs. 36/2023) sia in fase esecutiva che dopo l’aggiudicazione (ma prima della conclusione del contratto) in caso di adozione di un nuovo CCNL.

*

 

ccnl di categoria

LEGGI DI PIÙ

Il giudizio di anomalia nelle concessioni di servizi

Il giudizio di anomalia nelle concessioni di servizi

A cura dell’Avv. Tania Rea

Sentenza: TAR Salerno, sez. I, 28 maggio 2024, n. 1163

Il Tar Salerno, con sentenza del 28 maggio 2024, n. 1163, ha ribadito l’applicazione dell’istituto dell’anomalia dell’offerta alle procedure di evidenza pubblica inerenti l’affidamento dei contratti di concessione di servizi (vigente l’abrogato Codice 50/2016), tema che è stato oggetto, nel tempo, di diverse interpretazioni giurisprudenziali.

Indice 

LEGGI DI PIÙ
Torna su
Cerca