skip to Main Content

LO STUDIO PISELLI&PARTNERS OFFRE IL PROPRIO CONTRIBUTO AL MEF SUL TEMA DELLA SPERIMENTAZIONE FINTECH

I Professionisti del Dipartimento Innovation dello Studio Piselli&Partners hanno presentato le proprie osservazioni al Ministero dell’Economia e delle Finanze sullo schema di regolamento recante “norme in materia di Comitato FinTech e sperimentazione Fintech in attuazione dell’art. 36, commi 2-bis e 2-octies del Decreto Legge 30 aprile 2019, n. 34”.
LEGGI DI PIÙ

DOPO IL CORONAVIRUS, GLI APPALTI PUBBLICI PER LA RIPRESA: ECCO LE SFIDE DA AFFRONTARE

Gli appalti pubblici possono rappresentare una leva per la ripresa dopo l’emergenza coronavirus, ma occorre valutare con attenzione gli scenari normativi e operativi, per favorire il rilancio delle attività, anche con il supporto della digitalizzazione.
LEGGI DI PIÙ

ALGORITMI, AUTOMAZIONE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: GLI ORIENTAMENTI DELLA GIURISPRUDENZA E LE PROSPETTIVE DI IMPLEMENTAZIONE

Digital Transformation, quarta rivoluzione industriale, Information Age, Industria 4.0: sono tante le definizioni utilizzate per descrivere la fase in cui ci troviamo, caratterizzata dalla progressiva ed incessante diffusione delle nuove tecnologie intelligenti in pressoché tutti gli ambiti economici e sociali.
LEGGI DI PIÙ

IL CONTRIBUTO DELLO STUDIO PISELLI&PARTNERS PER LA RIPARTENZA POST-CORONAVIRUS

Dopo l’invito #IORESTOACASA: #IORIPARTOSICURO È lo slogan con cui lo Studio Legale Piselli & Partners intende favorire la ripresa economica del nostro Paese e delle forze produttive che ne costituiscono la spina dorsale ed insieme il motore. Questa è anche in sintesi la strategia che sta mettendo a punto per affrontare la cosiddetta “Fase 2” e favorire una ripartenza rapida, efficace e trasversale di tutti i settori.
LEGGI DI PIÙ

DECRETO CURA ITALIA, LO SNELLIMENTO DEL PUBLIC PROCUREMENT ICT: ECCO LA NORMATIVA

Il decreto Cura Italia ha introdotto la possibilità di procedure veloci per garantire alla PA l’approvvigionamento di materiale informatico, così da proseguire in sicurezza le proprie attività anche nell’emergenza coronavirus. La decisione offre l’occasione per riflettere sul rapporto tra le prescrizioni del decreto e la normativa di riferimento come il Codice dei contratti pubblici.
LEGGI DI PIÙ
Back To Top
×Close search
Cerca