skip to Main Content

SETTORI ECONOMICI
Costruzioni
Energia e sviluppo sostenibile
Real Estate
Sanitario, farmaceutico e biotecnologie

SEDE
Roma

LINGUE
Italiano, inglese, spagnolo

BIOGRAFIA
Laureata in giurisprudenza presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma nel novembre 2016 con tesi in Diritto Civile.

Nel percorso accademico ha intrapreso un periodo di studi all’estero presso la “Universidade Da Coruna” nell’ambito del progetto “International Summer School”.

Ha svolto la pratica forense presso lo studio Legale Piselli & Partners durante la quale ha maturato una comprovata esperienza nel contenzioso civile, con particolare riferimento all’ambito degli appalti pubblici.

Nel 2019 ha conseguito l’abilitazione alla professione forense ed è iscritta all’Albo degli Avvocati di Roma.

News

IL CONSIGLIO DI STATO RIBADISCE IL PRINCIPIO DI CONTINUITÀ DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Con la sentenza n. 2968 del 12.05.2020, la Sezione V del Consiglio di Stato ha ribadito il principio di continuità del possesso dei requisiti di partecipazione da parte dell’operatore economico, pena l’esclusione dalla gara.

CONTRASTI SUL RAPPORTO TRA L’ORDINANZA N. 514/2020 DELLA REGIONE LOMBARDIA E IL DPCM PUBBLICATO IL 22 MARZO 2020

Forti dubbi attanagliano la questione circa la prevalenza, nei punti in cui c’è conflitto, dell’ordinanza n. 514 del 21.03.2020 emanata dalla Regione Lombardia, e di certo più restrittiva, rispetto al DPCM, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale straordinaria n. 76 del 22 marzo 2020. 

ESCLUSIONE PER FATTO DEL SUBAPPALTATORE: PER LA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA IL CODICE DEI CONTRATTI VIOLA IL PRINCIPIO DI PROPORZIONALITA’

Ci si chiede se gli articoli 57 e 71, paragrafo 6 della direttiva 2014/24/UE ostino ad una normativa nazionale, quale quella di cui all’articolo 80, comma 5 del D.Lgs. n. 50/2016, che prevede l’esclusione dell’operatore economico offerente nel caso di accertamento, in fase di gara, di una causa di esclusione relativa a un subappaltatore facente parte di quelli indicati in sede di offerta, in luogo di imporre all’offerente la sostituzione del subappaltatore designato.

Back To Top
×Close search
Cerca