La Romania sta attraversando un periodo di rilevante sviluppo economico. Infatti, nel 2015 il Pil romeno è aumentato del 5,9% e il trend di crescita si mantiene anche nel 2016, collocando la Romania in pole position tra i paesi europei. Inoltre, gli ingenti finanziamenti europei permettono non solo il rilancio reale del settore degli appalti pubblici ma anche di avere la garanzia dei pagamenti nei termini contrattuali. Il contesto legislativo in materia di appalti pubblici è attualmente flessibile, trasparente e improntato all’innovazione e semplificazione, sulla scorta delle direttive comunitarie regolarmente recepite anche in Romania.

Piselli & Partners vanta un’esperienza ultradecennale sul mercato romeno: lo studio ha una sede a Bucarest e un ufficio a Iasi. Grazie a un team internazionale e interdisciplinare, affianca e assiste le imprese italiane che desiderano partecipare a gare per appalti e concessioni in Romania.

In questa sezione vengono pubblicate tutte le news e gli aggiornamenti in materia di appalti in Romania: gli articoli sono curati da professionisti esperti in materia e perfettamente bilingue, coordinati dall’Avvocato Ioana Pricopi, al fine offrire ai clienti un quadro normativo sempre corretto e aggiornato.

Il subappalto alla luce della nuova disciplina sugli appalti pubblici in Romania

La norma implicita nell’art. 220 della Legge romena prevede, con una norma di chiusura sul subappalto, il diritto della pubblica amministrazione di richiedere informazioni sul subappaltatore e suoi aventi causa e ammette, seppure in via indiretta, il c.d. subappalto del subappalto ossia il subappalto a catena, istituto vietato nel nostro ordinamento.
Leggi tutto

Assistiamo le imprese italiane nell’ingresso sul mercato romeno, per saperne di più:

Oppure richiedi un colloquio gratuito
Accetto le condizioni al trattamento dei dati (obbligatorio)