PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE L’AVVISO DI RETTIFICA DEL D.Lgs n. 50/2016 RELATIVO AL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI E DELLE CONCESSIONI

G.U. – Serie generale – n. 164 del 15 luglio 2016

Gazzetta UfficialeSi tratta del  provvedimento di correzione degli errori materiali contenuti nel testo del D.Lgs n. 50/2016, pubblicato nella G.U. – Serie Generale  – n. 91 del 19 aprile 2016,  contenete il nuovo codice dei contratti e delle concessioni e che rimedia anche ad errori in fase di stampa del testo normativo.

Da segnalare è la correzione apportata all’art. 114, comma 8,  con l’inserimento del richiamo all’art. 112 in tema di appalti e concessioni riservati così operante anche nei settori c.d. speciali.

Sempre nell’ambito dei settori speciali, dall’art. 133 è stato espunto il richiamo all’art. 74 del nuovo codice dei contratti e delle concessioni in materia di  “Disponibilità elettronica dei documenti di gara”.

Da segnalare è anche la rettifica apportata al comma 8 dellart. 31 e al comma 2 dell’art. 157 in tema di soglie per l’affidamento dei servizi tecnici ivi disciplinati.

All’art. 31, comma 8 la soglia per l’affidamento diretto da parte del RUP, degli incarichi di progettazione, di coordinamento della sicurezza, di direzione dei lavori, di collaudo di supporto all’attività del medesimo RUP, è precisata nell’importo “…inferiore alla soglia di  40.000 euro”.

Nel successivo art. 157 comma 2, conseguentemente, le soglie per l’affidamento di incarichi di progettazione, coordinamento della sicurezza, direzione lavori e di collaudo, sono state precisate nell’importo “pari o superiore a 40.000 euro ed inferiore a 100.000 euro” (art. 157, c. 2° terzo rigo) e di importo “pari o superiore a 100.000 euro…” (settimo rigo comma 2, art. 157).

Da venire sono le tanto attese modifiche al codice dei contratti, integrative e correttive, non di semplici errori materiali, pure contemplate e consentite dalla legge delega n. 11/2016 (comma 12, lett. e).