profilo-silvia-segnalini

Avv. SILVIA SEGNALINI

Of Counsel

DIPARTIMENTO ARTE, BENI E SERVIZI CULTURALI

AREE DI ATTIVITÀ

Diritto dell’arte

Diritto dei beni culturali

Diritti delle collezioni

Diritto della moda

Diritto della fotografia

Diritti dell’architettura e del design

Diritto delle nuove tecnologie per l’arte

Assistenza legale, giudiziale e stragiudiziale, per il settore del lusso e dei vari settori del collezionismo: copyrights, design, IP litigations, diritti delle immagini (e aree civilistiche correlate), e, in generale, valorizzazione, protezione e gestione delle opere d’arte e delle collezioni.

SEDE
Roma

LINGUE
Italiano, inglese, francese

BIOGRAFIA

È docente universitario nell’Università Sapienza di Roma e avvocato.

Come legale, si occupa prevalentemente di diritto dell’arte, della moda, di legislazione dei beni culturali e degli aspetti del diritto d’autore, della proprietà intellettuale e del diritto civile-commerciale più strettamente connessi con il mondo dell’arte, del collezionismo, del lusso e della moda. Come tale, è membro della Commissione di diritto dell’Arte dell’UIA (Union Internationale des Avocats). Fornisce assistenza a gallerie, antiquari, case d’asta, archeologi, architetti, designers e fashion designers, collezionisti ed eredi di collezioni nel momento del passaggio generazionale del patrimonio artistico, High Net Worth Individuals e clienti private per la valorizzazione, gestione e protezione delle loro collezioni (compreso il recupero di opere d’arte trafugate agli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale). Per i tipi della Skira, ha pubblicato il “Dizionario giuridico dell’arte” e “Le leggi della moda”: i primi due veri e propri manuali di settore, firmati, rispettivamente, come avvocato dell’arte e come avvocato della moda. Ha tenuto, e continua a tenere, in Italia e nel mondo, conferenze, lezioni e seminari sul contesto giuridico dell’arte. È socio dell’Aldus Club (Associazione internazionale di Bibliofilia) di Milano; fa parte degli Amici del Macro, del MAXXI, e della Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma.

Come docente, ha iniziato la sua carriera accademica come storica del diritto. In seguito, ha poi cominciato ad occuparsi, in generale, di disciplina dei mercati dell’arte e del lusso. Da ultimo, invece ha diretto le sue ricerche scientifiche più decisamente verso l’analisi dei meccanismi finanziari del mercato dell’arte, con una particolare attenzione verso i fondi di investimento alternativi. È infatti autrice, tra le altre pubblicazioni, del volume “Art funds e gestione collettiva del risparmio” (Giappichelli, 2016).  Attualmente, è ricercatore nell’Università Sapienza di Roma, dove ha tenuto, su affidamento, anche la cattedra di Diritto della Moda nella Facoltà di Scienze della Moda e del Costume. Nel tempo, ha avuto diversi incarichi di insegnamento di diritto dell’arte (presso l’Università Iulm; e nei masters dedicati del Sole24Ore, dell’Università Luiss di Roma e dell’Università di Verona).