LA REVISIONE DEL CODICE APPALTI NEL DISEGNO DI LEGGE DELEGA: ALCUNE RIFLESSIONI SUI POSSIBILI SCENARI

Lo scorso 28 febbraio il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge delega che incarica il Governo di adottare uno o più decreti legislativi per il per la razionalizzazione, il riordino, il coordinamento e l’integrazione della normativa in materia di contratti pubblici, nella necessità di superare le attuali criticità e problematiche operative, nonché di uniformarsi alle prescrizioni dell’UE, adeguando la disciplina interna alle Direttive 23, 24 e 25 del 2014.
Leggi tutto

LA COMMISSIONE EUROPEA AVVIA LA PROCEDURA DI INFRAZIONE PER L’ITALIA IN RELAZIONE AD ALCUNI ISTITUTI DEL D.LGS. N. 50/2016.

Con lettera del 24 gennaio 2019, avente ad oggetto “Costituzione in mora – Infrazione n. 2018/2273”, la Commissione Europea ha formalmente invitato lo Stato italiano a formulare osservazioni circa la mancata conformità del quadro giuridico italiano alle direttive del 2014 in materia di contratti pubblici.
Leggi tutto

INTERVISTA A PIERLUIGI PISELLI: BLOCKCHAIN, UN’ARMA CONTRO LA CORRUZIONE NELLE GARE PUBBLICHE

Intervista all'Avv. Pierluigi Piselli pubblicata sulla rivista AboutPharma and Medical Devices (Maggio 2018).   La tecnologia alla base delle criptovalute potrebbe rivoluzionare l’eprocurement della Pa introducendo maggiore trasparenza e controllo. Ma servirebbero leggi ad hoc e nuove competenze. L’ arma…

Leggi tutto

BLOCKCHAIN PER L’E-PROCUREMENT: ECCO LE NUOVE FRONTIERE DEGLI APPALTI PUBBLICI

L’attuale sistema di eProcurement è un importante step per la digitalizzazione della PA, ma deve essere considerato solo un punto di partenza verso una contrattualistica pubblica che riesca a fare tesoro di tecnologie come blockchain e cognitive procurement. Ecco con quali vantaggi.
Leggi tutto

APPALTI, LA MANOVRINA HA RESTITUITO ALL’ANAC POTERI ADEGUATI E NON ECCESSIVI

La legge n. 96/2017 (c.d. manovrina) dedicata alla materia finanziaria, ha risolto il vulnus segnalato dall’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) in merito ai poteri che le erano stati attribuiti con il D.Lgs n. 50/2016 all’articolo 211 del Codice dei contratti pubblici. In altre parole, la modifica restituisce a Cantone parte di quei poteri che erano stati tolti all’Autorità col “decreto correttivo” (D.Lgs. n. 56/2017).
Leggi tutto