QUANTIFICAZIONE DELL’INDENNITÀ DI ESPROPRIO IN PRESENZA DI IMMOBILE ABUSIVO

Con l’Ordinanza del 6 giugno 2019, n. 15410, la Sezione I della Corte di Cassazione ha avuto modo di ribadire un principio di diritto già in precedenza espresso con riferimento alla quantificazione dell’indennità di esproprio per pubblica utilità su area sulla quale insista una costruzione abusiva.
Leggi tutto

OPERE DI URBANIZZAZIONI A SCOMPUTO A SEGUITO DELLE MODIFICHE APPORTATE DAL CORRETTIVO (D.Lgs n. 56/2017)

Dal 20 maggio p.v., a seguito dell’entrata in vigore del correttivo del D.Lgs. n. 50/2016, per l’affidamento dei lavori pubblici relativi alle opere di urbanizzazione a scomputo totale o parziale del contributo previsto per il rilascio del permesso, inferiori alla…

Leggi tutto

AGEVOLAZIONI FISCALI ANCHE PER L’EDIFICAZIONE FUORI TERMINE DI LEGGE PER CAUSA DI FORZA MAGGIORE

Ai sensi dell’art. 33, comam 3, L. n. 388/2000 3. i trasferimenti di beni immobili in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati, comunque denominati regolarmente approvati ai sensi della normativa statale o regionale, sono soggetti all'imposta di registro dell'1 per cento e alle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, a condizione che l'utilizzazione edificatoria dell'area avvenga entro cinque anni dal trasferimento.
Leggi tutto

OPERE EXTRA: QUANDO PUÒ E NON PUÒ TROVARE APPLICAZIONE L’ART. 20 DEL D.LGS N. 50/2016 SECONDO L’ANAC

L’ANAC con Delibera del 13.7.2016, n. 763, resa in riscontro ad una richiesta di parere da parte della Regione Lombardia, si è pronunciata sull’art. 20 del D.Lgs n. 50/2016 relativo alle opere extra, chiarendo che “Dal tenore testuale della norma…

Leggi tutto

“OPERE EXTRA”: CONTROLLO PREVENTIVO DELLA P.A. IN LUOGO DELL’EVIDENZA PUBBLICA

Il D.Lgs n. 50/2016 non si applica allorché la P.A. stipuli una convenzione urbanistica con la quale il soggetto attuatore del piano o del programma urbanistico si impegni alla realizzazione di un’opera pubblica, a sua cura e spesa, ossia senza…

Leggi tutto
  • 1
  • 2