APPALTI ROMANIA – CENNI GIURIDICI SULLE ASSOCIAZIONI IN PARTECIPAZIONE ARTT. 1949-1954

Ai fini della partecipazione ad una gara d'appalto in Romania, l'offerta congiunta di più soggetti sarà validamente depositata qualora accompagnata dal c.d. "acord de asociere" ossia l'accordo mediante il quale più soggetti si impegnano congiuntamente e solidalmente nei confronti della pubblica amministrazione ad eseguire il contratto congiuntamente in caso di aggiudicazione.
Leggi tutto

APPALTI ROMANIA – ANAP PUBBLICA L’APP “GUIDA AGLI APPALTI PUBBLICI”

L’Agenzia Nazionale per gli Appalti pubblici in Romania “lancia” la versione 0.0 dell’applicazione “Guida agli appalti pubblici” finalizzata ad affiancare concretamente ed efficacemente le stazioni appaltanti nel percorso decisionale teso all’impostazione delle procedure ad evidenza pubblica fornendo alle medesime uno strumento pratico e, per certi versi, pionieristico in materia di assistenza e sorveglianza da parte di un organo di regolamentazione.
Leggi tutto

Il subappalto alla luce della nuova disciplina sugli appalti pubblici in Romania

La norma implicita nell’art. 220 della Legge romena prevede, con una norma di chiusura sul subappalto, il diritto della pubblica amministrazione di richiedere informazioni sul subappaltatore e suoi aventi causa e ammette, seppure in via indiretta, il c.d. subappalto del subappalto ossia il subappalto a catena, istituto vietato nel nostro ordinamento.
Leggi tutto

Appalti in Romania – Il Contenzioso innanzi al CNSCI: le nuove regole

Il contenzioso in materia di appalti pubblici, concessioni e settori speciali è disciplinato dalla Legge n. 101/2016 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale romena n. 393 del 23 marzo 2016, che apporta notevoli modifiche al fine di rendere più celere ed efficiente la gestione delle controversie che riguardano gli appalti pubblici in Romania. La previa formulazione del c.d. preavviso di ricorso diventa condizione di procedibilità del giudizio per la risoluzione della contestazione in materia di appalti, sia innanzi al CNSC che davanti alla sezione di contenzioso amministrativo. Trattasi quindi di atto mediante il quale, il partecipante alla procedura di gara che si ritiene leso da atti della pubblica amministrazione, espone le irregolarità procedurali censurante e i rimedi richiesti alla stazione appaltante per il ripristino della legalità.
Leggi tutto

I nuovi requisiti di ordine generale per la partecipazione alle gare d’appalto in Romania

Le principali novità relative alla partecipazione a gare d'appalto in Romania riguardano sia la sfera della vicende che precludono la partecipazione alle gare d’appalto sia la sfera dei soggetti tenuti a fornire le specifiche dichiarazioni. I soggetti tenuti a fornire le dichiarazioni circa il possesso dei requisiti generali sono, oltre l’operatore economico, anche gli eventuali subappaltatori, imprese ausiliarie nonché, in virtù del comma 2 dell’art. 164 i membri degli organi amministrativi o di vigilanza e i soggetti che detengono poteri di rappresentanza, decisione o controllo della società.
Leggi tutto

FOCUS ROMANIA – IL SUBAPPALTO ALLA LUCE DELLA NUOVA DISCIPLINA SUGLI APPALTI PUBBLICI: L. 98/2016 E H.G. 395/2016. CENNI COMPARATIVI

  Il subappalto, ammesso con ampi margini già nella precedente normativa sugli appalti pubblici (OUG 34/2006 e HG 925/2006), nella nuova Legge beneficia di una disciplina organica e, per certi versi più flessibile e permissiva rispetto alla precedente. Innanzitutto, il…

Leggi tutto

FOCUS APPALTI ROMANIA: IL CONTENZIOSO INNANZI AL CNSC, LE NUOVE REGOLE

Nell’ordinamento romeno il recepimento delle Direttive 2014/24/UE, 2014/25/UE, 2014/23/UE,  tuttora in corso, ha portato alla stesura di quattro progetti di legge di cui uno integralmente dedicato al contenzioso nell’ambito degli appalti pubblici e delle concessioni. Rispetto all’attuale disciplina, le principali…

Leggi tutto
  • 1
  • 2